La libertà finanziaria va programmata: ecco perché

La ricerca della libertà finanziaria è un obiettivo ambizioso per molti imprenditori. Tuttavia, non è un traguardo che si raggiunge per caso e fortuna, ma richiede una pianificazione strategica accurata e di lungo periodo.

In questo articolo, esploreremo tre strumenti essenziali che fungono da fondamenta solide nella programmazione della libertà finanziaria.

3 Strumenti essenziali per programmare la tua libertà finanziaria

La libertà finanziaria va programmata | Massimo Gelmuzzi

1_ La strategia: una mappa verso il successo

La strategia d’investimento è lo strumento su cui si costruisce il percorso verso la libertà finanziaria.

È la mappa che ti guida attraverso i mercati finanziari, aiutandoti a prendere decisioni informate e mirate al raggiungimento di determinati obiettivi.

Per questo ne trovi una sezione dedicata, e in continuo aggiornamento, sul mio sito.

Strategie di Investimento Vincenti | Massimo Gelmuzzi
STRATEGIE DI INVESTIMENTO VINCENTI

In mancanza di una strategia, corri il rischio di navigare in mare aperto senza una direzione, quindi di prendere decisioni impulsive e spesso dannose per i tuoi soldi e obiettivi finanziari.

Navigare a vista sui mercati significa NON avere una strategia.

Una strategia d’investimento non è un piano rigido e inamovibile, ma un approccio flessibile che considera i tuoi obiettivi personali (sempre chiari e misurabili, come il risparmio per la pensione, l’acquisto di un’abitazione o l’istruzione dei figli), il tuo orizzonte temporale e il livello di rischio che sei disposto a sopportare.

Tutte condizioni che possono modificarsi nel corso della vita (anche velocemente come abbiamo visto con il covid) a cui la giusta strategia deve sapersi adattare.

Conoscere il proprio grado di apnea finanziaria è fondamentale.

Conosci il tuo Grado di Apnea Finanziaria? | Massimo Gelmuzzi Consulente Finanziario
CONOSCI IL TUO GRADO DI APNEA FINANZIARIA?

La chiarezza degli obiettivi ti permetterà di vedere nitidamente la direzione verso la quale stai andando evitando rischi di inciampare in situazioni scomode lungo il tragitto.

Situazioni spesso conseguenti alle proposte dai tanti guru, banche o consulenti senza scrupoli presenti sul mercato che sfruttano a proprio favore le emozioni degli investitori e la loro voglia di vedere i guadagni subito.

Per questo mi concentro tanto a parlare e diffondere conoscenza e consapevolezza sulla finanza.

Ho così deciso di scrivere ‘’Metodo Gelmuzzi’’, un manuale pensato per gli investitori che cercano risposte per essere sempre più evoluti e consapevoli.

Metodo Gelmuzzi: richiedi la tua copia | MASSIMO GELMUZZIRICHIEDI LA TUA COPIA

Conoscere i principi cardine della finanza ti permetterà di non inciampare nella mala gestione guidata dalle tue emozioni e di non cadere vittima di illusionisti che ti vogliono far credere nelle magie di guadagni elevati e veloci.

Molti pensano che il successo finanziario sia determinato da singoli eventi fini a se stessi, quando in verità è il risultato di un processo di investimento.

Un processo, che ti porta a raggiungere i tuoi obiettivi finanziari, ancora più efficace se puoi contare sul tuo consulente di fiducia – che dedica tempo e impegno ad ascoltarti, comprendere i tuoi desideri e obiettivi – sempre al tuo fianco per trovare la giusta strategia che si adatti perfettamente in ogni momento alle tue esigenze.

Solo così potrai attivare un PIANO di investimenti CONDIVISO, un percorso in cui non sarai solo un “passeggero” sulla tua auto ma un vero e proprio co-pilota.

In finanza la variabile tempo gioca un ruolo vitale e rappresenta un lungo periodo.

I grandi investitori, di qualunque periodo storico, hanno sempre impiegato anni, se non decenni,  a raggiungere la ricchezza, e anche quelli di oggi si concentrano a parlare di tempo e di interesse composto come strumenti che ti permetteranno di raggiungere la vera libertà finanziaria.

Non c’è nulla di veloce, sicuro e senza rischio in finanza, e chi cerca di venderti un prodotto o una scappatoia che garantisce soldi facili sappi che ti sta fregando.

La libertà finanziaria va programmata | Massimo Gelmuzzi

Warren Buffett, uno degli investitori più famosi al mondo, è noto per il suo approccio strategico agli investimenti. Durante il crollo del mercato azionario del 2008 e nel 2022, Buffett ha aumentato le sue posizioni in aziende solide, dimostrando che una strategia chiara può portare a scelte vincenti anche durante periodi di incertezza.

Avere una strategia d’investimento è essenziale per raggiungere la libertà finanziaria. Ti fornisce una struttura solida, ti aiuta a evitare decisioni impulsive e ti consente di adattarti alle mutevoli condizioni di mercato.

È vitale avere un piano per le eventuali situazioni spiacevoli e impreviste che possono verificarsi sul mercato.

Libertà finanziaria significa innanzitutto libertà di poter scegliere consapevolmente.

Interesse Composto: la libertà di non avere paura, necessaria per poter guadagnare | Massimo Gelmuzzi
LA LIBERTÀ DI NON AVERE PAURA

Negli ultimi anni abbiamo assistito a repentini ribassi e rialzi dei mercati, che per via degli eventi economici e politici, sono stati imprevedibili come non mai, tanto che hanno segnato un -40% a giugno 2022 per società come Apple e Amazon.

In questa situazione sicuramente la mancanza di una strategia e di una corretta gestione delle emozioni, ha spinto tanti investitori a uscire dal mercato per la paura, irrazionale, di perdere tutto il capitale investito.

Nello stesso periodo i mercati azionari hanno segnato ribassi di oltre il 20%, come gli obbligazionari.

In questa situazione sicuramente la mancanza di una strategia e di una corretta gestione delle emozioni, ha spinto tanti investitori a uscire dal mercato per la paura, irrazionale, di perdere tutto il capitale investito.

Questo comportamento emotivo porta così tanti investitori che perdono soldi, perché completamente privi di metodo e strategia.

La finanza dà tanto a chi sa cogliere le opportunità, e toglie altrettanto a chi costruisce i propri investimenti su castelli di sabbia.

Il grafico che segue illustra chiaramente che il sentiment degli investitori è direttamente correlato all’andamento dei mercati finanziari: i minimi nei sentiment si toccano, guarda caso, dei minimi di borsa.

La libertà finanziaria va programmata | Massimo Gelmuzzi

Se non sei mio cliente, tu che strategia hai? Che metodo segui per pianificare i tuoi investimenti?

I miei clienti sanno che faccio anche domande scomode ma necessarie per poter definire la strategia migliore e prevenire eventuali situazioni che si possono verificare dalle oscillazioni del mercato.

2_ La diversificazione: uno scudo per il tuo capitale

La libertà finanziaria va programmata | Massimo Gelmuzzi

La diversificazione è come una rete di sicurezza finanziaria. Si tratta di distribuire i tuoi investimenti in modo da ridurre il rischio complessivo del tuo portafoglio. In altre parole, non mettere tutte le tue uova in un solo paniere.

So che sono concetti che avrai già sentito molte volte, proprio perché di difficile applicazione, infatti quando faccio diagnosi a nuovi portafogli trovo, troppo spesso, notevoli concentrazioni, ad esempio, sul mercato italiano, quando l’Italia pesa il 4% sul PIL mondiale, come da grafico che segue.

La libertà finanziaria va programmata | Massimo Gelmuzzi

Questo approccio si basa sull’idea che, nel corso del tempo, le performance di diversi tipi di investimenti variano, alcuni possono andare bene mentre altri possono subire grosse perdite. La diversificazione mira a bilanciare rischi e opportunità per ridurre l’impatto di eventuali perdite e proteggere il tuo capitale.

Un portafoglio ben diversificato comprende una varietà di asset, come azioni, obbligazioni, fondi comuni di investimento, immobili e materie prime. Ogni classe di asset reagisce in modo diverso alle condizioni di mercato.

Il 2023, come gli ultimi tre anni segnati da guerra e pandemia, ci ha dimostrato ancora una volta l’importanza della corretta distribuzione dei propri risparmi.

L’inflazione, l’aumento dei tassi dei mutui e le grandi perdite dei mercati hanno ribadito l’importanza di avere una strategia e una corretta diversificazione del proprio portafoglio.

L’inflazione arrivata ai massimi storici durante i primi mesi del 2023, ha segnato il ribasso del mercato azionario e un enorme ribasso delle obbligazioni con un crollo fino al 40% dei prezzi dei BTp.

La libertà finanziaria va programmata | Massimo Gelmuzzi

Un altro aspetto importante della diversificazione è la riduzione del rischio specifico dell’azienda.

Investire tutto il tuo capitale in un’unica azienda o settore può essere rischioso, poiché gli eventi negativi che colpiscono quella specifica azienda o settore possono influenzare gravemente il tuo portafoglio.

La diversificazione riduce questo rischio, garantendo che eventuali perdite siano limitate solo a una parte del tuo portafoglio, piuttosto che dell’intero investimento.

Investire in una singola azione, asset, settore, aumenta enormemente le tue potenzialità di guadagno ma allo stesso tempo mette esponenzialmente a rischio il tuo intero portafoglio e la tua tranquillità finanziaria.

Pensa solo a quello che è successo alle azioni di banche italiane nel 2022, acquistate a mani basse dai risparmiatori convinti che avrebbero avuto il guadagno garantito (il grafico che segue, di una banca locale al solo scopo di esempio).

La libertà finanziaria va programmata | Massimo Gelmuzzi

Mediare, nel tempo, gli acquisti sui ribassi di un singolo titolo, non solo è sbagliato ma è proprio controproducente.

Ecco perché è necessaria la diversificazione su titoli, asset , valute e stati.

Anche senza allontanarci troppo nel tempo, basta guardare i risultati degli ultimi tempi, con l’approvazione della tassa sugli extra profitti che ha portato una perdita di 9 mld sulla capitalizzazione delle banche mondiali, di cui 2,5 mld si stima solo sulle prime sei banche Italiane.

Non mi stancherò mai di sottolineare l’importanza di affidarsi a un vero consulente finanziario di fiducia, capace di affiancare al meglio il cliente in questo percorso di scelta e di costruzione di un portafoglio che rispecchi i tuoi veri obiettivi e desideri, in grado di cogliere tutte le migliori opportunità di mercato, anche nei periodi di ribasso più bui come quelli che abbiamo vissuto negli ultimi anni

3_ Il tempo: l’alleato dell’interesse composto nel lungo periodo

La strada della crescita è lunga, sconnessa ma l’UNICA possibile.

Non è il trading, ma il tempo e il giusto approccio agli investimenti, a fare i tuoi rendimenti.

Non mi stancherò mai di ripeterti questi concetti, perché sono le basi della finanza consapevole.

Il tempo è l’alleato dell’interesse composto, insieme costituiscono due fattori estremamente importanti per i tuoi rendimenti.

L’interesse composto è il magico strumento che può trasformare modesti investimenti in un tesoro nel corso del tempo. La sua forza risiede nell’idea di guadagnare sugli interessi già guadagnati. Più a lungo mantieni i tuoi investimenti, più l’effetto dell’interesse composto si amplifica.

Il rendimento medio degli ultimi 100 anni (esatto hai letto bene, cento anni) è dell’8% circa. Un Investimento di 10.000 € che offre un rendimento dell’8% dopo 5 anni vale 14.693€, dopo 10 anni vale 21.589€ e dopo 20 anni vale 46.610 €.

Questi numeri, che sono strabilianti, non sono altro che frutto di un investimento reale che sfrutta le leve del tempo e dell’interesse composto.

Interesse Composto: governa i tuoi investimenti | Massimo Gelmuzzi
L’INTERESSE COMPOSTO

Se questi due fattori sono tuoi alleati per la libertà finanziaria lo sono anche la strategia e la diversificazione. Occorre individuare asset con una storia solida alle spalle, dati concreti e che nel lungo termine sono in crescita in modo sostenibile e costante. Evita di cadere nella trappola della selezione di aziende con tassi potenziali di crescita troppo elevati rispetto alle medie storiche perché rischi di scoprire spiacevoli sorprese.

Mi preme riportare in questa sede l’esempio di uno dei migliori investitori della nostra epoca, Warren Buffett, che ha iniziato a investire in giovane età e ha lasciato il tempo e l’interesse composto fare il lavoro.

La sua fortuna è cresciuta esponenzialmente nel corso degli anni ma soprattutto negli ultimi 30 anni, dimostrando che la pazienza e la consapevolezza dell’interesse composto possono portare a risultati eccezionali.

Questi risultati sono possibili e tanti investitori ne sono voce portante, il punto è che per averli bisogna essere abili strateghi e uomini di pazienza. Roma non è stata costruita in un giorno e anche i rendimenti sul portafoglio non sono visibili dall’oggi al domani. I mercati seguono dei cicli e questi cicli non sono prevedibili, nemmeno dagli investitori più abili.

Vedo sempre di più schiere di sedicenti ‘’guru’’ che vantano sistemi garantiti, semplici e veloci per fare soldi, facendo leva sul desiderio comune di vincere facile. Sono abili venditori e fanno leva su uno dei bias cognitivi più diffusi dei giorni nostri giorni, ovvero il voler adottare scorciatoie per arrivare il prima possibile al risultato.

Tutti sono a caccia della formula magica per raggiungere il massimo risultato con il minimo sforzo. Questo nella finanza, nella vita, nel lavoro e nelle relazioni.

Ma sappiamo bene che tutto ciò che conta davvero nella vita funziona solo se gli dedichiamo  attenzioni, impegno e sacrificio. Legittimo non avere nessuna voglia di impegnarsi ma allora meglio lasciare perdere: formule magiche, scorciatoie sono solo falsità fantasiose come i risultati che portano.

Diffida sempre delle promesse di grandi risultati senza il minimo sforzo perché nella finanza, come nella vita, non esiste nulla di facile, veloce, sicuro e garantito.